29 gennaio 2013

Rollè di arista carciofi e speck



Ecco un esperimento ben riuscito,tempo fa  avevo amici a cena e volevo fare qualcosa di un po' elaborato ma non troppo complicato quindi ho iniziato a pensare agli arrosti che prepara da sempre mia madre. Per l'abbinamento dei sapori mi sono affidata un po' ai miei gusti  ed il risultato è stato apprezzato da tutti. La comodità sta ne fatto che si può preparare tranquillamente prima, affettarlo e scaldarlo al momento di servire.




Rollè di Arista con polpettone ai carciofi e crosta croccante di speck.

Per 4 persone

1 pezzo di arista da circa 500 g ( aperta a libro)
200 g di macinato misto
1 salsiccia
1 uovo
250 g di cuori di carciofo ( surgelati)
4 cucchiai di pangrattato
4 cucchiai di parmigiano
aglio
vino bianco
2 cucchiaini di prezzemolo
olio
noce moscata
10 fette di speck circa

Per il polpettone far saltare in padella con aglio e olio i cuori di carciofo, sfumare di vino bianco e una volta evaporato aggiustare di sale e di pepe.
In una ciotola mettere la macinata e la salsiccia privata della pelle, l'uovo, il pangrattato , il parmigiano, il prezzemolo ed i carciofi che nel frattempo avrete tritato finemente al coltello, Mescolare bene ( qui si va di mani!) per amalgamare tutti gli ingredienti, il polpettone deve rimanere morbido ma non molto appiccicoso quindi valutate se avrete ancora bisogno di pangrattato o no.
Su un foglio di carta forno stendere lo speck e adagiare sopra l'arista aperta a libro, salare e distribuire il polpettone lasciando 2 cm liberi in ogni bordo.
Arrotolare aiutandosi con la carta forno e legare il rotolo con lo spago da cucina ( oppure usare i comodissimi anelli di spago elastici che si trovano in commercio).
Un filo d'olio sul rotolo ed una spruzzata di vino, chiudere il rotolo a caramella ed infornare a 170° per 1 ora circa.
Per capire se il vostro arrosto è cotto praticare dei buchi con la forchetta: se esce liquido rosato la cottura deve continuare, se esce liquido trasparente la cottura è al punto giusto.
Aprire la carta forno, alzare la temperatura a 210°-220° ventilato in modo che si formi la crosticina, ci vorranno sui 10 minuti circa.
Come ogni arrosto va fatto risposare prima di essere tagliato

Nessun commento:

Posta un commento