5 febbraio 2013

Limoncini di Carnevale ( al forno)




A casa nostra non è Carnevale se non si fanno i limoncini della zia, non è festa se non si sente quel profumo di agrumi che ti invade tutta casa grazie alla presenza del limone e dell'arancia nel ripieno.I limoncini sono dolcetti tipici della tradizione marchigiana che di solito si preparano fritti, un po' come avviene per tutti i dolci di questo periodo che precede la Quaresima. Mia zia li ha sempre fatti al forno e ovviamente la scelta di questo metodo di cottura  li rende più leggeri ma il risultato è semplicemente spettacolare, croccanti fuori ,grazie allo zucchero che caramella in cottura, e morbidi dentro.

Li adoro così tanto che se qualcuno mi chiedesse di fare un elenco dei profumi e dei sapori che mi riportano all'infanzia quello dei limoncini sarebbe sicuramente nella top five! La zia di cui parlo è la moglie del fratello di mio padre, con lei ho trascorso tanti bei momenti della mia infanzia e per me è sempre stata ( e lo è tutt'oggi)un po' come una seconda mamma
 Ho apportato delle piccole modifiche, o meglio delle aggiunte, alla ricetta originale mettendo anche uvetta e granella di mandorle e che ve lo dico a fare...diventano come le ciliegie ...ne mangi uno e fai fatica a fermarti.

Limoncini  della zia

Impasto:
1 bicchiere di latte
2 uova
50g di burro morbido
1 bustina di lievito di birra secco
farina q.b ( io ne ho messi circa 13 cucchiai colmi)
1 bustina di vanillina ( io non la uso ed ho messo la vaniglia vera)
1/2 bicchierino di mistrà (liquore all'anice)
1 pizzico di sale

Ripieno:
200 g di zucchero (io di canna)
buccia grattugiata di 4 arance e 2 limoni
 granella di mandorle o uvetta.

Ho messo tutti gli ingredienti nella macchina del pane, ho avviato il programma impasto e lievitazione, a mano basta impastare bene e far lievitare 1 ora circa.Durante la lievitazione ho preparato la farcitura grattugiando gli agrumi  e mescolandoli con lo zucchero, le mandorle e l'uvetta. Trascorso il tempo previsto per la lievitazione ho steso l'impasto e l'ho coperto con il mix di zucchero e scorze di agrumi , ho arrotolato e tagliato delle rondelle di 1 cm circa, messo di nuovo a lievitare sulla teglia da forno per 1 ora e cotto a 200° per 15 minuti,girandole sull'altro lato a metà cottura.


Nessun commento:

Posta un commento