4 febbraio 2013

Primi esperimenti con il lievito madre: il Panbrioche!


Una delle prime soddisfazioni con la mia pasta madre l'ho avuta con questa treccia, un dolce non molto dolce pensato soprattutto per la colazione , buona mangiata così ma ottima anche con un velo di marmellata. Una treccina soffice ottenuta usando ingredienti alternativi e più salutari ( o almeno dicono) come il latte ed il burro di soia.
Come tutte le ricette che di solito preparo pochi ingredienti ed esecuzione veloce.

200 g di pasta madre ( la mia è semiliquida)
2 cucchiai di miele
50 g di burro di soia
200 ml latte di soia
1 uovo
550 g di farina tipo 2 semintegrale
50 g di uvetta (ammollata e strizzata)
50 g di gocce di cioccolato


procedimento nella macchina del pane:

nel cestello mettere il lievito madre (rinfrescato da 8 ore circa) il miele , il latte e la farina ed avviare il programma impasto (nella mia ha una durata di 30 minuti + 1 ora di lievitazione) e dopo dieci minuti aggiungere l'uovo ed il burro, impastare ancora 5 minuti e poco prima della fine unire uvetta e gocce di cioccolato. In questo caso ho estratto dal cestelloalla fine dell'impasto, saltando quindi la lievitazione, ed ho quindi diviso l'impasto in tre parti, steso con le mani ogni parte dando una forma simil rettangolo ed arrotolato sul lato più corto ottenendo quindi tre filoncini. Intrecciare i tre filoncini e far lievitare coperta da un panno umido per 4 ore circa. Infornare a 180° per 30' circa

Nessun commento:

Posta un commento