9 marzo 2013

Torciglioni alla Ricotta


Le cose semplici a volte sono le più buone ed è vero! Non serve una lista di ingredienti infinita, servono pochi ingredienti ( buoni aggiungo io) per ottenere questi biscottoni buoni per ogni momento della giornata, dalla colazione alla merenda a scuola dei bambini o per un break pomeridiano magari accompagnati da una tazza fumante di orzo caldo o se ve si sentite più British con una tazza di tè
La ricetta gironzola da un po' nel web ma la paternità è attribuita ad un signore che di dolci sembra capirne qualcosa: vi dice niente il nome Luca Montersino? Un nome una garanzia quindi su svelti in cucina ad impastare.

TORCIGLIONI DI RICOTTA

  • 250 g di farina 00
  • 250 g di zucchero ( io ne ho messi 200 di canna)
  • 375 g di ricotta di pecora
  • 8 g di lievito per dolci
  • buccia grattugiata di un limone
  • 100 g di gocce di cioccolato ( mia aggiunta)
  • pizzico di sale

  • uovo e latte per spennellare
  • zucchero

Preparazione semplicissima:
Lavorate con una forchetta la ricotta con lo zucchero, aggiungete la farina setacciata con il lievito e la buccia di limone e le gocce di cioccolato. Impastate il tutto e rovesciate su un piano infarinato. Dividete l'impasto in circa 15 pezzi uguali e stendete ottenendo dei filoncini di 12 cm circa, ripiegateli su se stessi ed attorcigliateli . Disponeteli su una placca rivestita di carta forno ben distanziate , spennellate con latte e uovo e cospargete con lo zucchero ( io ho usato sempre quello di canna).
Cuocete a 180° per 20 minuti circa



Nessun commento:

Posta un commento