11 ottobre 2013

Girelle di Finta Sfoglia



Questa ricetta gira da un po' in rete, riveduta e corretta è passata in molte mani, io forse l'avevo anche vista ma la mia vocina interna mi diceva " chi tu la sfoglia? naaaaa...se ti serve la prendi al banco frigo" poi un giorno alla ricerca di ispirazione per la preparazione del buffet di compleanno di mio figlio chiedo consiglio al fantastico gruppo e nel giro di poco fioccano diverse idee..."ok" penso io, ho poco tempo e per la realizzazione ricorrerò alle basi pronte, lo scrivo ed immediatamente come il paladino del lievitato arriva Fort che mi fa ritornare sulla retta via indicandomi ricette rapide e facili per realizzare da sola le basi per le varie preparazioni. 
Mi dice "prova la rosticceria di Cristina ( fantastica per preparazioni dolci o salate,a breve le foto) e per la sfoglia prova assolutamente quella di Adriano, un sapore delicato, non burroso , facile da realizzare e se ti avanza la conservi nel freezer così all'occorrenza ce l'hai bella che pronta".

"Ok provo" e fu così che decisi mai più sfoglia pronta del banco frigo!


Adriano dice che è forse più indicata per preparazioni salate, io ho voluto provare uno sfizio dolce che è piaciuto a tutta la famiglia.

Riporto fedelmente la ricetta del maestro:

Ingredienti:


250gr farina 00
250gr formaggio spalmabile (tipo Philadelphia o similari)
160gr burro morbido
2 pizzichi abbondanti di sale



1 - Setacciare la farina con il sale, unire il formaggio ed il burro a pezzetti e mescolare con una forchetta o con il taglio di una spatola rigida, fino ad ottenere un briciolame più o meno regolare, io ho utilizzato la planetaria con la foglia e la funzione pulse ( potevo evitare ma la planetaria doveva essere testata)

2- Avvolgere le briciole nella pellicola, Adriano suggerisce di usarne una priva di pvc ed aiutandosi con questa, compattare la massa e formare un rettangolo con un lato di una metà più lungo dell’altro, alto un po’ meno di un dito.
Mettere in frigo fino al giorno successivo

3- il giorno successivo mettere l'impasto su un piano leggermente infarinato, il lato lungo perpendicolare a noi, stendere delicatamente con il mattarello

4- piegare in tre sovrapponendo 2/3 del rettangolo e chiudendo con il restante lembo
Far riposare in frigo almeno 30 minuti, io l'ho fatta in estate e ho allungato ad 1 ora

5- disporre la massa con il lato lungo difronte a noi e stendere di nuovo delicatamente ripetendo quindi i punti 3 e 4 con i vari riposi in frigo.

Basterà ripetere l'operazione 3 o 4 volte

Non preoccupatevi se l'impasto vi sembra non omogeneo, procedendo con le pieghe si uniformerà da solo e noterete presto le striature della sezione (6)

Ecco adesso la pasta sfoglia è pronta, un ultimo passaggio in frigo (sempre almeno 1 ora) e potrete usarla a vostro piacimento.




Per realizzare le girelle:

1- stendere la sfoglia  non molto sottile e ritagliare dei quadrati di circa cm 12 x 12
2- praticare dei tagli in ogni angolo senza mai arrivare completamente al centro
3- ripiegare in maniera alternata gli angoli (solo quelli con il bollino rosso) verso il centro del quadrato.




La girella è pronta, prima della cottura andrebbe messa di nuovo in frigo, la cottura è preferibile farla in bianco bucherellando il centroe mettendo un peso come ad esempio dei ceci secchi in modo che non gonfi.

Basteranno circa 10' a 170° e una volta pronte farcire a proprio gusto.




Nessun commento:

Posta un commento