13 ottobre 2013

Stanghette alla Birra


Adoro l'Alto Adige, chi mi conosce lo sa bene, in estate o in inverno, è in assoluto il posto ideale per rilassarsi e ricaricare le batterie .... paesaggi mozzafiato, aria buona, gente cordiale e ottima cucina...credo che non si possa chiedere altro!!
Ogni volta che riesco ad andare i miei souvenir preferiti sono principalmente culinari, lì si trovano ottime farine e prodotti particolari da testare poi a casa come ad esempio il brotklee, un'erba/spezia spesso usata nei pani altoatesini e che conto di testare presto.
Tra le varie cose prese la scorsa estate c'era un piccolo libricino dedicato al pane, il libro si intitola appunto "Il pane delle Dolomiti" scritto da Richard Ploner e queste stanghette sono tratte da lì.

Si tratta di un pane dal gusto deciso, aromatizzato da birra e dai semi di cumino cosparsi sopra, perfetto con lo speck...insomma un panino perfetto da mangiare seduti in una delle tante baite sparse nelle vallate, magari dopo una bella camminata tra i boschi alla scoperta degli scorci suggestivi che il territorio offre.

Per creare la giusta atmosfera ecco alcuni scatti fatti recentemente girando per la Val Gardena...




STANGHETTE ALLA BIRRA (Il pane delle Dolomiti R.Ploner)

400 g di farina O  (io ho usato una tipo 2)
100 g di farina integrale di orzo
25 g di lievito di birra
1 cucchiaino di zucchero
250 ml di birra
50 g di burro a dadini
10 g di sale

cumino (oppure semi di sesamo e papavero) e sale grosso

Soluzione di bicarbonato:
500 ml di acqua
4 cucchiaini di bicarbonato
1 cucchiaino di sale


Versare la farina in una scodella o nella ciotola della planetaria e formare una cavità nel mezzo.
Sciogliere il lievito nella birra con lo zucchero, mescolare e versare nella cavità della farina facendo lievitare per 15 minuti.
Spargere il sale sulla farina ( non sul lievito) ed iniziare ad impastare lavorando almeno dieci minuti sopo di che aggiungere un po' per volta i dadini di burro.
Lavorare fino a quando si otterrà una massa liscia e morbida.
Cospargere di farina l'impasto, coprirlo con la pellicola e far lievitare in un luogo caldo circa 25 minuti, o almeno fino a quando il volume non sarà raddoppiato.
Preparare la soluzione di bicarbonato portando a bollore l'acqua con il bicarbonato e sale, lasciar intiepidire e nel frattempo formare le stanghette.
Dividere l'impasto in 20 parti nel caso in cui vogliate dei filoncini lunghi e sottili, nel mio caso ho diviso in 10 per ottenere dei panini più corposi.
Appiattire ogni parte, piegare in tre  a portafoglio e piegare in sotto formando una palina, una volta formate tutte le palline riprendere la prima ed arrotondare formando dei filoncini.
Immergere i filoncini nella soluzione di bicarbonato e disporli distanziati su una teglia coperta con carta forno,fare dei tagli longituinali  e cospargere di sale grosso e cumino.
Lasciar lievitare altri 30 minuti ed infornare a 180° per 20 minuti




Nessun commento:

Posta un commento