20 febbraio 2014

Gnocchi (poco viola) di Patate Vitellotte


 Per la serie "giovedì gnocchi" ecco i miei gnocchi (poco) viola ottenuti con le patate Vitellotte delle quali onestamente ignoravo l'esistenza fino a qualche tempo fa. Le avevo adocchiate al supermercato ma non capivo cosa fossero poi una volta a casa dopo una rapida ricerca su internet decido di prenderle, torno nel supermercato ma erano finite...uffa ma solo io ne ignoravo l'esistenza?????
Finalmente qualche giorno fa le ho ritrovate e non ho perso tempo per provarle.


L'unica cosa che mi ha delusa è stato il colore, me le aspettavo di un color viola intenso invece ne è uscito fuori un violetto pallido dovuto al fatto che la patata al suo interno fosse in parte viola in parte bianca, sono comunque carini da vedere e se si gioca un po' con il condimento il risultato è comunque d'effetto.
Io ho scelto la zucca, il taleggio e le noci...devo aggiungere altro????



Per gli gnocchi:
1 kg di patate viola tipo Vitellotta
200 g di farina
1 uovo
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
una spolverata di noce moscata

Per il condimento
300 g di zucca
150 g di taleggio
200 g di panna fresca
una noce di burro
sale 
pepe
noci 

Per preparare gli gnocchi si procede come per le classiche patate lessandole partendo da acqua fredda, saranno pronte quando resteranno morbide bucandole con una forchetta.

Prima di iniziare la preparazione mettere la zucca in forno a 230° insaporita con sale pepe ed un filo di olio.

Su un piano in legno schiacciare le patate ( non sarà necessario pelarle, la buccia rimane all'interno dello schiacciapatate), farle intiepidire allargandole leggermente poi formando una fontana disporre al centro l'uovo e mescolare iniziando ad aggiungere il parmigiano, la noce moscata, un pizzico di sale e la farina.

Impastare velocemente fino a quando il panetto diventerà bello compatto e poco appiccicoso.

Aiutandosi con della farina (io ho usato la semola) formare i filoncini e tagliare gli gnocchi.

Prelevare la zucca dal forno e frullarla con un po' di olio e acqua calda.

In un pentolino sciogliere il taleggio nella panna.

Preparare una padella larga e sciogliervi la noce di burro.

Ormai è tutto pronto, basta tuffare gli gnocchi, scolarli non appena salgono a galla e passarli nella padella con la noce di burro e saltarli delicatamente.

Servire nei piatti di portata disponendo la crema di zucca a specchio, gli gnocchi, la fonduta di taleggio e le noci.

Bello buono e colorato!!!

Nessun commento:

Posta un commento