14 aprile 2014

Crostata Crema al Porto e Melone (Vegan)




Lo so lo so è quasi Pasqua e ci sarebbe bisogno di ricette utili a smaltire le tonnellate di cioccolata che nei prossimi giorni invaderanno le nostre dispense ma c'era un appuntamento che non volevo assolutamente perdere e cioè il contest sulle Crostate in versione salutare lanciato dal sito Il Goloso Mangiar Sano curato da due fantastiche sorelle, Elisabetta e Federica , che ho avuto il piacere di conoscere personalmente.

Nel loro sito ci sono decine e decine di ricette golose ma salutari, sono una continua ispirazione per chi come me sta cercando di modificare le proprie abitudini alimentari.


La crostata che sto proponendo è riuscita ad ingannare i fan del burro e delle uova nonostante non ne contenesse neanche un grammo, a dimostrazione che le ricette "senza quello e quell'altro" sono altrettanto gustose.....potevo allora non partecipare????


Per la frolla vegan

300 g di farina di farro integrale
80 g di zucchero di canna  ( frullato a polvere)
80 ml di olio di girasole
80 ml di latte vegetale ( in questo caso io ho usato quello di miglio)
2 cucchiaini di lievito per dolci
vaniglia ( o buccia di limone a seconda del ripieno che andrete ad utilizzare

Per la crema al Porto

450 ml di latte di mandorla ( o altro latte vegetale)
50 ml di Porto
40 g di frumina
3 cucchiai di zucchero di canna  ( frullato a polvere)
1 cucchiaino raso di curcuma

Per guarnire

Melone
Gelatina alimentare


Per la frolla mettere tutti gli ingredienti in una ciotola ed impastare fino ad ottenere un panetto abbastanza liscio, coprire con pellicola e far freddare il frigo almeno una mezz'ora, proprio come una tradizionale frolla fatta con uova e burro.

Tirare fuori dal frigo e stendere aiutandosi o con la farina o con due fogli di carta forno, rivestire la tortiera ( la dose è per una tortiera diametro 26-28  quindi grande) e cuocere "in bianco" a 180° per 20 minuti, aiutandovi con un foglio di carta forno e dei pesetti come legumi secchi o riso o palline di argilla che serviranno a mantenere la forma del guscio durante la cottura, gli ultimi 5 minuti di cottura rimuovere il foglio di carta forno con i pesetti.

Sfornare e far freddare

Per la crema mettere la frumina, lo zucchero di canna e la curcuma in un pentolino, unire a filo il latte ed il porto avendo cura di mescolare con una frusta per non creare grumi.
Cuocere a fuoco dolce sempre girando fin quando non addensa, togliere dal fuoco e travasare in un recipiente di vetro, lasciar intiepidire.

Completare la crostata farcendo il guscio con la crema e le fette di melone , coprire con gelatina neutra in modo da non far annerire la frutta.

Et voilà il dolce fresco, goloso e salutare è pronto!



Con questa ricetta partecipo al contest sulle Crostate de " Il Goloso Mangiar Sano"







Nessun commento:

Posta un commento