7 aprile 2014

Pita Greca



Ecco la ricetta base del famoso pane Pita , un pane lievitato rotondo e schiacciato tipico nel Medio Oriente e nei paesi de Mediterraneo. Il suo uso cambia a seconda del paese di provenienza:nel mondo arabo lo si usa ad esempio per mangiare l'hummus, una purea di ceci speziata, in egitto come contenitore delle falafel , polpette speziate a base di ceci crudi tenuti a lungo in ammollo e più vicino a noi viene arrotolato per ospitare succulenti kebab o gyros. 


Velocissmo ,se ne può preparare in quantità e conservare in freezer per ogni evenienza.

Per circa 8 Pita:

1 tazza di acqua (una tazza corrisponde a 225 ml)
2 tazze e mezzo di farina
2 cucchiaini di lievito di birra secco
2 cucchiaini di sale
2 cucchiai di olio
1 cucchiaino di zucchero

Sciogliere il lievito nell'acqua insieme allo zucchero e far riposare 10 minuti.

Versare l'acqua sulla farina ed impastare bene, unire il sale e per ultimo l'olio a filo.

Impastare energicamente circa 10 minuti, l'impasto diventerà liscio e morbidissimo.

Ungere una ciotola e far riposare l'impasto per un'ora e mezzo circa.

Dividere l'impasto in 8 e stendere con il mattarello, se volete ottenere i classici panini arabi da farcire all'interno vi consiglio di non stendere uno spessore inferiore al mezzo cm altrimenti se prevedere di arrotolarle potrete tirarle un po' più sottili.

Scaldare una pentola, ungerla con un po' di olio e cuocere una pita per volta, 30 secondi sul primo lato poi quando di formano le bollicine in superficie girarla sull'altro lato lasciando cuocere un minuto circa, finire la cottura girandola sul primo lato ancora un minuto.

Man mano che sono pronte adagiarne una sopra l'altra coprendo o con pellicola o con un coperchio, l'umidità farà si che siano morbide ed elastiche.


Ed ora sbizzarritevi con le farciture!!

Nessun commento:

Posta un commento