7 marzo 2016

Carpaccio caldo


Visto che questo tempo pazzo alterna giornate primaverili a giornate fredde e piovose c'è voglia ancora di piatti dalle note invernali, uno di quelli da accompagnare ad un bel vino rosso corposo che ti scaldano.

E' una ricetta dello Chef Daniele Persegani che ho avuto il piacere di incontrare più volte, uno di quei piatti di effetto che vi faranno fare un figurone con amici e parenti ma che in realtà di prepara in tempi lampo.


Non ho le dosi esatte, lo faccio ad occhio, quello che piace è la particolare scottatura veloce della carne direttamente nel piatto di servizio, unica raccomandazione ricordatevi di avvisare i commensali che i piatti sono caldi, se si tratta della suocera fate un po' voi.

Per quattro persone vi servirà:
  • 400g di carpaccio tagliato sottile
  • 1 radicchio tondo
  • olio
  • sale pepe
  • 50g scaglie di parmigiano (la ricetta originale prevede scamorza alla piastra)

Accendete il forno a 200° e posizionatevi i piatti con i quali servirete il carpaccio, i piatti ovviamente vuoti.

Condite il carpaccio con olio sale pepe

Tagliate a spicchi il radicchio e conditelo con olio e sale, poi passate gli spicchi su una piastra rovente.

Tagliate il parmigiano a scaglie

Fatto! Il vostro secondo è pronto!

Al momento di servire tirate fuori dal forno un piatto alla volta, adagiatevi sopra qualche fetta di carpaccio, completate con il radicchio piastrato e scaglie di parmigiano.

Il calore del piatto scotterà la carne che rimarrà comunque morbida.

Un bel bicchiere di vino e buon appetito!




1 commento: